Italy ITA  

Speciale Primavera: la tua pelle è disidratata?

2022.05.02 - 

Quando la tua pelle è ben idratata, appare liscia e fresca, ma quando i processi naturali della pelle per mantenere l’idratazione si interrompono, può iniziare a sembrare opaca e avere rughe visibili. Ecco perché è così importante mantenere la pelle idratata prendendosi cura di essa in un modo che aiuti a mantenere la salute delle cellule mentre trattiene l’umidità.

Quali sono le cause della pelle disidratata?

In un mondo perfetto, la tua pelle fa un ottimo lavoro per mantenersi idratata, ma il nostro mondo è raramente perfetto.
Il naturale processo di idratazione della pelle viene facilmente interrotto dalla mancanza di acqua e da altri fattori di rischio che fanno parte della vita di tutti i giorni, inclusi il clima rigido, gli ambienti interni estremi, lo stress quotidiano o persino la pulizia quotidiana.

E neanche quelli di noi con la pelle grassa sono immuni alla disidratazione: sebbene l’olio fornisca una sorta di idratazione, non combatte la disidratazione che si verifica a causa della mancanza di acqua. Quindi, tutti i tipi di pelle, anche grassa e mista, possono disidratarsi.

Allo stesso modo, se la tua pelle è secca, potrebbe non essere necessariamente dovuto alla disidratazione, ma piuttosto alla mancanza di olio in superficie. Osservando i sintomi della vera disidratazione, sarai meglio preparato a trattarla.

 

Segni di pelle disidratata

Segni comuni di disidratazione includono pelle tesa o secca, squamosa, pruriginosa, opaca, ruvida o segnata da linee sottili e ombre scure. Ognuna di queste condizioni è un segno sicuro che la tua pelle ha bisogno di cure extra. Alcuni sintomi della grana della pelle disidratata possono comparire già durante l’adolescenza, ma in generale diventano più evidenti con l’avanzare dell’età.

 

Come funziona la tua pelle per rimanere idratata

La tua pelle ha il suo particolare metodo per mantenersi idratata. Lo strato più esterno, ovvero l’epidermide, è composta da diversi strati di cellule che sono in uno stato costante di sfaldamento e rinnovamento. Nello strato più profondo dell’epidermide, le proteine ​​di membrana chiamate acquaporine lavorano per trasportare l’acqua da cellula a cellula, aiutando a nutrire la pelle in modo naturale. Al di sopra di quello strato, altre cellule aderiscono insieme per formare giunzioni strette che sigillano l’acqua e controllano quali molecole passano tra di loro.

Lo strato superiore dell’epidermide forma quindi una barriera all’ambiente esterno utilizzando lipidi, principalmente ceramide, e fattori idratanti naturali. L’acqua e quei fattori idratanti naturali lavorano insieme per idratare la pelle.

 

Barriere cutanee e disidratazione

Un altro modo per guardarlo è pensare che la tua pelle abbia cinque barriere che lavorano insieme per cercare di mantenerla sana:

  1. La barriera di difesa lavora per rimuovere le impurità.
  2. La barriera del microbioma lavora per mantenere gli organismi della pelle in un sano equilibrio per evitare biofilm dannosi.
  3. La barriera di supporto lavora per ricostruire e mantenere la pelle liscia ed elastica.
  4. La barriera idratante lavora per mantenere la pelle idratata in modo ottimale.
  5. La barriera ambientale protegge la pelle dagli elementi esterni come i raggi UVA e UVB.

Quando si tratta di idratazione, è necessario concentrarsi sulla barriera idratante, che aiuta a mantenere l’idratazione essenziale all’interno della pelle anziché evaporare.

 

Come trattare la pelle disidratata

Il primo passo per combattere la pelle disidratata è assicurarsi di bere molta acqua e seguire una dieta sana ricca di frutta e verdura, ma puoi anche potenziare la tua beauty routine a supporto della tua barriera idratante, includendo ad esempio una crema idratante mattina e sera. Le cellule della tua pelle crescono costantemente e si sostituiscono, ma non accade dall’oggi al domani: le cellule della pelle impiegano 30 giorni o più per rigenerarsi. Ecco perché la costanza è fondamentale quando si tratta di una buona routine di cura della pelle.

Scegli una crema idratante di qualità con idratazione a lunga durata per saturare la tua pelle e fortificare la barriera idratante, come ad esempio la Lozione Giorno SPF 30 Artistry Skin Nutrition, che assicura 24 ore di idratazione, aiutando a prevenire i segni visibili dell’invecchiamento precoce e proteggendo la pelle dagli agenti ambientali nocivi con una protezione ad ampio spettro SPF 30.
Contiene il Prevent Complex – una miscela ricca di fitonutrienti composta da Ciliegia Acerola, coltivata nelle fattorie Nutrilite secondo pratiche sostenibili nel rispetto dell’ambiente e delle comunità agricole, Margherita Australiana Mora – che rafforza del 350% il sistema di difesa naturale della pelle, contribuendo a prevenire e ritardare la comparsa dei primi segni visibili dell’invecchiamento. Grazie al potere anti-inquinamento del Melograno coltivato nelle fattorie Nutrilite, la Lozione Giorno SPF 30 aiuta a proteggere la pelle dagli effetti nocivi dei principali tipi di inquinamento. Infine, questo prodotto contiene Seme di Chia Bianca Nutrilite, ricco di fitonutrienti che contribuiscono a nutrire e proteggere visibilmente il benessere e la bellezza della pelle, Agave Rossa, un estratto di pianta marina che aiuta a combattere la disidratazione della pelle, e, infine, Carnosina, un peptide che protegge la pelle dagli effetti nocivi della luce blu e infrarossa.

Quali prodotti per la cura della pelle sono adatti a te? Gli idratanti Artistry Skin Nutrition sono disponibili in una varietà di set incentrati su diversi problemi della pelle: hydrating, renewing, firming.

Quindi, che tu abbia la pelle secca o mista o sia preoccupata per l’invecchiamento o le rughe, puoi trovarne una che fa per te.

 

 

 

 

 

© 2011 Amway Europe. All rights reserved. | www.amway-europe.com | Privacy Policy | Cookie Policy
Connexia